mercoledì 23 aprile 2014

Solleva la mente con le mani del cuore ( e con un coniglietto)



Ciao Amici,


oggi vorrei pararvi di un bel progetto che ho scovato su facebook e al quale ho aderito volentieri.


SOLLEVA LA MENTE CON LE MANI DEL CUORE è un evento che coniuga riciclo e beneficenza, ideato da un gruppo di persone con la passione per la creatività, nato a Mola di Bari (BA).
Lo scopo è donare 200 pupazzi realizzati con calzini spaiati, da donare ai bambini ospiti nell’Istituto Oncologico Pediatrico del Policlinico di Bari.
Chi è interessato può inviare, entro il 18 maggio, la sua creazione questo indirizzo:


Libreria Culture Club Cafè
Via Cristoforo Colombo 70
70042
Mola Di Bari (BA)

Comunque per ulteriori informazioni, questa la loro pagina facebook.

Ed ecco qui la mia creazione:

Tamago Craft: pupazzetto calzetto


Mi è stato chiesto di mettere un tutorial di come ho realizzato il mio coniglietto.
Premetto che c'è già un bel tutorial, fatto da Gaia Segattini di Vendetta Uncinetta che è anche la madrina dell'evento, al quale mi sono ispirata anche io.

Comunque per chiunque fosse interessato, ecco qui il procedimento:

OCCORRENTE:
1 calzino spaiato
1 paio di forbici
materiale per imbottire
ago e filo
stoffa tipo feltro (o pannolenci)
safety eyes per gli occhietti

Per prima cosa ho preso il calzino, l'ho girato al rovescio e l'ho messo di modo che il tallone guardasse verso di me.
Tamago Craft: pupazzetto calzetto

 Con la forbice ho tagliato la punta e ancora ho tagliato verticalmente la parte alta, per formare le orecchie.

Tamago Craft: pupazzetto calzetto

Ho cucito le orecchie a macchina e ho rigirato il calzino

Tamago Craft: pupazzetto calzetto

Ho deciso la posizione degli occhi. Io ho usato i "safety eyes" (non so come si chiamino in italiano). Sono degli speciali occhietti, molto utili quando si confezionano pupazzi per bambini, perché si montano con un meccanismo di sicurezza che rende praticamente impossibile staccarli. Inoltre sono carinissimi.
Potete trovarne qui, per esempio, ma su internet se ne trovano molti.

Sono molto semplici da applicare. Si presentano come delle viti con una sorta di bulloncino da applicare sulla parte posteriore.
Tamago Craft: pupazzetto calzetto

Sostanzialmente la parte nera tonda sarà l'occhio del pupazzo. Sul dritto della stoffa decidere dove inserire l'occhio e fare un buchino con una forbice. Quindi inserire le viti-occhi e rigirare il calzino.
Posizionare il "bulloncino" bianco sulla punta dell'occhio e con un apposito attrezzo tondo, fare forza fino a che il bulloncino non si sia inserito totalmente.
Forse con le foto è un pochino più chiaro:

Tamago Craft: pupazzetto calzetto
calzino sul rovescio, bulloncino bianco inserito sul dietro dell'occhietto

Tamago Craft: pupazzetto calzetto
attrezzo tondo con un buchino in mezzo, usato per forzare il bulloncino bianco e fissare l'occhio
Una volta inserito il bulloncino bianco l'occhietto sul retro avrà proprio l'aspetto di una vite nel bullone. A questo punto rimuovere l'occhio è praticamente impossibile. Non vi preoccupate per la punta, tanto una volta imbottito il pupazzo non si sentirà, ma eventualmente potete accorciarla con una tenaglia, o con una forbice grossa.

Una volta inseriti gli occhi e inserita l'imbottitura nella testa, l'aspetto sul dritto del calzino è così:

Tamago Craft: pupazzetto calzetto

Ora con un triangolino di stoffa potete fare un nasino da cucire a mano, fare la bocca, i baffi e se volete le guancette rosa. Con un po' di pannolenci potete fare le gambe e le braccia, o se volete potete farli con della stoffa, imbottirla e attaccarla al corpo del pupazzetto, che avrete imbottito completamente.

Per fare la coda prendete la punta del calzino che avete tagliato all'inizio e con ago e filo fate a mano una filzetta tutto in torno. Prendete un po' di imbottitura e fate una pallina, che metterete al centro


Tirate il filo di modo che i bordi della stoffa si arriccino e si formi un pallino che applicherete a mano sul sedere del pupazzo.
 
Tamago Craft: pupazzetto calzetto

Et voilà,  ecco il pupazzo finito:

Tamago Craft: pupazzetto calzetto
tadàààà
Pronto per finire tra le braccia di un bambino!

Per ora è tutto
Alla prossima!

martedì 8 aprile 2014

Tutorial (vagamente) pasquale

Cari Amici,
come preannunciato ieri ecco il mio posto con un piccolo tutorial (vagamente) pasquale.
In realtà non è un progetto che ho pensato appositamente per Pasqua, ma visto che il soggetto è un coniglietto, ho pensato che potrebbe essere una bella idea usare questa decorazione per addobbare la casa per questa festa. 

Il procedimento è facile facile, sostanzialmente è una tecnica che si può usare per trasferire qualsiasi disegno sulla stoffa, magari per realizzare una t-shrit fatta a mano.
Prima di tutto ecco qui il risultato:



tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale
Ed ecco qui come l'ho realizzato.


Vi occorreranno:


- stoffa bianca
- disegni con soggetti disegnati da noi, oppure stampati dal computer, nella dimensione che preferiamo
- pennarelli per stoffa
- gessetti colorati
- scotch di carta
- matita appuntita
- ferro da stiro



Prima di tutto tagliate due pezzi uguali della stoffa, nella dimensione che vi serve. 

Attaccate uno dei due pezzi su una superficie rigida (ad esempio un libro od una rivista bella spessa), facendo in modo che la superficie sulla quale di deve lavorare sia ben liscia. Aiutatevi tirando sul retro la stoffa e attaccandola con lo scotch di carta.



tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale

Sul retro del foglio con il disegno passate vari strati di colore con i gessetti colorati


tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale


Posizionate il foglio sulla stoffa di modo che la parte colorata con il gessetto stia a contatto della stoffa, e che il disegno guardi voi.

Con una matita ben appuntita ripassare interamente il disegno.

A questo punto rimuovete il foglio di carta, sulla stoffa dovreste avere i contorni del vostro disegno pronti da ricalcare con i pennarelli .

Una volta finito di ricalcare i contorni potete dedicarvi ai dettagli.

Nel mio caso ne ho aggiunti pochi, perché volevo dare un'impronta grafica al cuscino, ma potete aggiungere colori, oppure perline, paillette e quant'altro.

tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale
 
Una volta finito il disegno stirate la stoffa sul retro, di modo che il colore si fissi e diventi indelebile.

tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale
 
Posizionare l'altro pezzo di stoffa sopra quello con il disegno, dritto contro dritto, e cucire il contorno con la macchina da cucire, lasciando un'apertura per rigirare il cuscino e riempirlo.


tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale
 
questo dovrebbe essere il risultato ottenuto:


tamago Craft: tutorial (vagamente) pasquale
 
A questo punto riempire il cuscino e cucire l'apertura a mano.


Tadàààà!!


Spero il mio progetto vi sia piaciuto.
Per ora vi saluto
Alla prossima

giovedì 3 aprile 2014

SACCO NANNA PERSONALIZZATO

Ciao Amici!

una mia cara amica mi ha chiesto di confezionare per lei un sacco nanna personalizzato da regalare.

Naturalmente sono stata più che felice di accontentare questa richiesta. 

In un negozio di tessuti ho trovato un bel cartamodello di Burda ed ho combinato più taglie per ottenere un sacco nanna regolabile, ed utlizzabile dalla nascita fino a circa 12 mesi.

Invece di un solo bottoncino sulle spalline ne ho messi tre, e sotto il giromanica ho aggiunto una chiusura per poter renderlo più ampio quando il bimbo sarà cresciuto.


Tamago Craft: sacco nanna personalizzato




Tamago Craft: sacco nanna personalizzato

Come da sua richiesta ho cucito due bande personalizzate sil fondo del sacco. In questo caso il nome del bambino e la scritta "Baby":



Tamago Craft: sacco nanna personalizzato

 E questo è il risultato finale!

Che ne dite??

Per ora vi saluto,
alla prossima