lunedì 19 maggio 2014

Riuso creativo

Ciao amici,

oggi vorrei parlarvi di qualche lavoretto di riuso creativo che ho fatto per casa mia.
Ad onor del vero, entrambi questi lavori sono stati eseguiti dal maritino, ma sotto mie precise indicazioni... ihihih!

DA BIDONE DEL LATTE A PORTA OMBRELLI

Tamago Craft: da bidone del latte a porta ombrelli


Anni fa abbiamo trovato ad un mercatino un bidone del latte. Non chiedetemi perché ma me ne sono innamorata e l'ho comprato per pochi euro.
Era in acciaio e lo abbiamo pitturato di bianco con una bomboletta spray. Con della carta adesiva abbiamo poi composto la parola "MILK", latte in inglese, da applicare sopra. Come utilizzarlo? 
Secondo me era perfetto come porta ombrelli, e così è stato!

DA CASSETTE DI VINO A LIBRERIA

Tamago Craft: libreria

L'idea originale era fare delle scaffalature utilizzando delle cassette per la frutta in legno, ma pare che reperire delle belle cassette sia diventato quasi impossibile, perché ormai nei mercati si usano quelle in plastica e in truciolato, e quindi, da un amico con un'enoteca abbiamo recuperato delle cassette da vino (acquistabili anche online per pochissimi euro), le abbiamo dipinte di bianco all'interno e ricoperto il fondo con delle carte da découpage.
Il bello di questa libreria è che è componibile e, al bisogno, si possono aggiungere o togliere dei pezzi.


Bene per oggi con il riuso è tutto.
Spero che i miei progetti vi siano piaciuti!
Alla prossima


giovedì 15 maggio 2014

Post culinario: fiori di acacia fritti

Ciao Amici,


oggi vorrei deliziarvi con una ricetta!


Qualche post fa vi ho parlato del mio soggiorno nella "magione" dei miei in Friuli, dove abbiamo passato 10 piacevoli giorni in compagnia di pioggia e umidità.


Ebbene, pioggia a parte, tutto attorno alla casa, le acacie erano in fiore!
Non so se sapevate che i fiori di acacia sono commestibili e sono deliziosi fritti. Al pari di salvia e fiori di zucca, ma con un fantastico retrogusto dolce e fiorato.
E' bene approfittarne perché la fioritura dura pochissimo!
Ecco qui la semplicissima ricetta:


INGREDIENTI
  • fiori di acacia appena colti (meglio se da piante lontane da strade trafficate)
  • uova
  • farina
  • latte
  • olio di semi
  • sale o zucchero a velo




Per prima cosa dovete trovare un'acacia in fiore. Cogliere i fiori, portarli a casa, lavarli ed asciugarli.

Preparare una normalissima pastella da frittura. Noi l'abbiamo preparata con farina, uova e latte, ma credetemi, potete farla come vi pare. Con il ghiaccio, con la birra, vegana....vedete voi.
Immergere i fiori nella pastella, di modo che ne siano ben ricoperti.Scaldare abbondante olio di semi in una padella dai bordi alti ed infine scolare i fiori fritti su carta assorbente
 

 Creare una piacevole mise en place per fare la foto.


Gustare.

Se volete potete insaporirli con il sale per un aperitivo, o con dello zucchero a velo per una merenda!
Provare per credere!

Per ora vi saluto
Alla Prossima!




martedì 13 maggio 2014

Cappuccetto Rosso

Cari amici,

ormai l'estate si avvicina, il tempo è bello, il sole la fa da padrone, si esce, si gioca ci si diverte.
Prima che sia troppo tardi vorrei mostrarvi una creazione di qualche mese fa.
alla piccola mancava un cappottino spiritoso, abbastanza caldo ma non troppo, che potesse essere usato nelle mezze stagioni (ci saranno ancora poi...mah).


Siccome è a dir poco ossessionata da cappuccetto rosso, e visto che avevo tra le mani una fantastica stoffa giapponese della Kokka regalatami da Lajules di The Dead Chef, ho pensato di fare una giacca con cappuccio di lana rossa foderata con questa stoffa.


Come modello ho usato questo di Burda, naturalmente modificato.


Questo è il risultato:


Tamago Craft: giacca Cappuccetto Rosso


Ho inserito un'unica grande tasca laterale, con apertura di lato e non in alto, perché sia più semplice infilare la manina.


Ok vi assicuro che ne era felicissima, anche se dalle foto non si direbbe! Non è proprio il massimo come modella!

Per ora vi saluto,
alla prossima!

Linky Party C'e' Crisi

lunedì 5 maggio 2014

LIMONI E RAVANELLI


Ciao Amici,

In questi giorni di vacanza siamo stati nella nostra tenuta di campagna! Per meglio dire una cascina di un paio di secoli fa in un'amena località del Friuli

Bellissimo posto, per carità, ma quando piove è la fine! Meno male che il malefico duo è ancora in età da sonnellino, così, durante gli uggiosi pomeriggi bucolici, mi sono trovata qualche lavoretto da fare.

Avevo in mente da un po' di fare una maglietta con un limone, visto che ho una specie di mania per la frutta e la verdura (più in senso creativo che alimentare, comunque) e che mi pare, godano di un certo successo in campo creativo/modaiolo.
inoltre adoro il colore e la forma dei limoni e dei ravanelli.

E così la mia mente geniale (ehm...) ha partorito "Lemon Tee" piuttosto facilmente, ma mi sono dovuta spremere le meningi per trovare un gioco di parole con "Radish" (rapa in inglese). 
Vi lascio la sorpresa guardando le foto?! Ma no non resisto, ve lo dico..."Radishcal Chic". Geniale, no?! Anche se è praticamente impossibile da pronunciare!

Mi sono dunque armata di carta, matite, pennarelli e pitture per la stoffa e ho creato queste magliettine per i miei bimbi:

Tamago Craft: Lemon Tee & Radical Chic

Tamago Craft: Lemon Tee & Radical Chic

Tamago Craft: Lemon Tee & Radical Chic

Che ne dite? Un bel mix di fashion, kawaii  e sana frutta e verdura!

Per ora vi saluto
Alla prossima!