venerdì 30 gennaio 2015

CUSCINO KAWAII

Ciao Amici,
vorrei prendere una piccola pausa dalla costruzione mio guardaroba per condividere con voi questo lavoretto.

Ho finalmente trovato il tempo per ricoprire l'ultimo triste cuscino grigio che abbiamo acquistato con i nostri divani. Cucire i copri cuscini è davvero soddisfacente, non solo ti permette di rinnovare l'aspetto della sala con poco, ma è anche un vero sfogo per la creatività, nonché una cosa davvero semplice da fare.
Data la mia passione per la frutta e la verdura e per tutto ciò che è rigato, ho deciso che il cuscino sarebbe stato a righe con un'applicazione, realizzata da me, a forma di rapanello!

Ecco il risultato finale:

Tamago Craft: cuscino kawaii



Era tanto che avrei voluto provare la fiselina termoadesiva che ho acquistato tempo fa in merceria.
Si tratta di una carta da applicare sulla stoffa con il ferro da stiro. La parte ruvida è quella con la colla e va incollata sul del tessuto con il ferro da stiro. Le istruzioni dicono di non usare il vapore, ma io una svaporata la do comunque, per far sciogliere meglio la colla e farla aderire più saldamente alla stoffa.
A questo punto la stoffa avrà la carta incollata al rovescio. Non si fa nient'altro che disegnare direttamente sulla parte liscia della carta il motivo dell'applicazione e ritagliarlo. Con delicatezza si toglie la carta, sotto la carta il tessuto dovrebbe risultare liscio, perché lo strato di colla è rimasto sul tessuto e può incollare su un altro tessuto proprio come una di quelle toppe termo adesive che si trovano in merceria.

questa è la parte ruvida della carta che va applicata sul rovescio della stoffa


Adesso che vi ho dato un'infarinatura sulla fiselina termo adesiva partirei con il tutorial per il cuscino.


OCCORRENTE
carta termo adesiva (o fiselina)
stoffa per il cuscino
stoffa (o stoffe) per l'applicazione
forbici
matita
ferro da stiro
ago e fili
macchina da cucire
zip a misura




Iniziamo incollando la carta alle nostre stoffe per l'applicazione.
Disegnare il motivo che desideriamo sulla carta, ritagliarlo e lasciarlo da parte.



Ritagliare i due quadrati ( o rettangoli, o cerchi...dipende da che tipo di cuscino andiamo a realizzare) del cuscino e prendere quello su cui andremo ad incollare l'applicazione.

Riprendere le applicazioni tagliate e delicatamente togliere la carta dal retro. Questa parte dovrebbe essere un po' lucida, segno che la colla si è trasferita correttamente dalla carta alla stoffa.



Tamago Craft: cuscino kawaii

Posizionare la stoffa sul tessuto e fissarla con il ferro da stiro. A questo punto l'applicazione è incollata in maniera quasi definitiva al cuscino. Dico quasi perché, in realtà, se lavato di frequente potrebbe scollarsi, quindi io consiglio di fare comunque una cucitura per fissarla alla stoffa, sopratutto se andiamo a mettere queste applicazioni su indumenti come t-shirt da bambini che andremmo a lavare di frequente. Io ho usato uno zig-zag molto fitto e ho anche fatto una cucitura decorativa sulle foglie.


A questo punto possiamo aggiungere delle decorazioni se vogliamo.
Io ho creato un rapanello, o almeno così credevo, in realtà mio marito e i bimbi hanno sentenziato che sembra più una fragola.
Dunque io ho deciso che avrei voluto abbellire la fragola con una faccina molto kawaii e ho proceduto così:


Ho usato due bottoncini neri per fare gli occhietti. Questi bottoncini si trovano in qualsiasi merceria, li vendono in molte forme e misure e sono fatti apposta per creare faccine, quindi io li consiglio vivamente, sono carinissimi!
Ho usato un pennarello per tessuti per fare la bocca. Ricordatevi di fissare il colore con il ferro da stiro, altrimenti al primo lavaggio sparirà. Ho infine creato le gote rosa con ago e filo.

Tamago Craft: cuscino kawaii

Et voilà, applicazione completata:

Tamago Craft: cuscino kawaii

Ora passiamo alla realizzazione del cuscino.
Come prima cosa ho passato una cucitura a zig-zag lungo i quattro lati di entrambi i quadrati.
Con l'apposito piedino ho fissato la zip e ho quindi cucito i tre restanti lati, dritto contro dritto, con una cucitura a un centimetro. Io uso sempre delle zip che abbiamo la stessa lunghezza del cuscino, di modo che prenda interamente uno dei lati, fate solo attenzione quando cucite gli altri lati di lasciare la zip un po' aperta di modo che possiate girare il cuscino al dritto facilmente




Date una stirata al tutto, inserite l'imbottitura del cuscino ( che io avevo già pronta, avendo già un cuscino al quale ho solo cambiato fodera) e TADAAAA


Tamago Craft: cuscino kawaii



Cuscino fragola finito!


Spero il mio tutorial vi sia piaciuto,
per ora è tutto!


Alla prossima!



Linky Party 2015

mercoledì 21 gennaio 2015

WARDROBE ARCHITECT PROJECT: GENNAIO



Cari Amici,


ed eccoci qui a parlare del lavoro svolto fino ad ora per il WARDROBE ARCHITECT PROJECT. Ho fatto i compitini eh eh eh...
La mission di gennaio è stata molto piacevole per me: navigare su Pinterest, alla ricerca di vestiti e cartamodelli che possano definire il mio Core Style , oppure, per dirla in italiano, il mio nucleo di stile? stile nucleoso? stile confacente ai propri bisogni? mah....io continuerei a chiamarlo Core Style e finiamola lì!
Dunque dopo aver svolto i compiti lasciati da Colette (con i quali non intendo tediarvi, ognuno svolgerà i propri ihihih), dopo aver fatto un'analisi approfondita di quelli che sono i vestiti nel mio armadio che più amo e più sfrutto e aver amaramente riflettuto su quella che è la mia forma (ve lo dico chiaramente qui: pera! e cioè zero tette e culone), ho selezionato dalla mia Board sulla moda di Pinterest, che potete visionare qui se vi interessa, alcuni outfit che credo amerei indossare.

Direi che ho capito una cosa fondamentale: amo gli scamiciati da portare con jeans o legging, i capotti, i pantaloni larghi, soprattutto gli harem pants che con il mio fisico credo siano particolarmente adatti, i maglioni in lana.
Come colore dire molto classico: nero, grigio, blu e qualche spruzzata di colore qui e lì, soprattutto giallo, rosso e occasionalmente il rosa.
Questa cosa dei colori mi ha stupito un po'. Ho sempre osato molto con i colori, i miei capelli sono stati gialli, rosa shokking e lilla e ho sempre amato moltissimo il rosa, in tutte le sue sfumature. ecco questa passione per il rosa è andata via via scemando nel tempo, lasciando il posto al giallo (che ultimamente amo alla follia) e al rosso.


Ma bando alle ciance ecco qui gli outifit:

haco.FACTORY 


ECHINO

Aggiungi didascalia
SENNES ( PORTUGAL ) DIA DE FERIAS COAT 

 
MARIMEKKO

CICHIC.COM


Spero di aver messo tutti i riferimenti correttamente, non me vogliate se così non fosse!

Come si nota ho una certa predisposizione per lo stile giapponese.
Effettivamente compro spessissimo ma MUJI, se non conoscete questo brand giapponese vi consiglio di farvi un giro qui.

Metto anche qualche immagine di scarpa che vorrei abbinare a questi look:


DR MARTENS

ANTHROPOLOGIE
DIEPPA RESTREPO'

Adoro queste scarpe rosa e argento! Onestamente, le amo davvero tanto!
Per quanto riguarda i tacchi, non li amo e non li metto praticamente mai, ma quei tronchetti color cuoio mi piacciono molto, mi danno l'idea di essere comodi e di slanciare la gamba.


Ecco quindi il mio Core Style. Credo spazi un po' dall'inverno alla primavera. All'estatemi dedicherò un po' più avanti.


Mi sono quindi data da fare a cercare qualche cartamodello che potesse fare al caso mio.
Per il momento vorrei provare con questi. Clicca sulla foto per aprire il link al cartamodello:



https://www.etsy.com/listing/206443484/gardenia-dress-womens-pdf-pattern-and?ref=unav_listing-other
Gardenia dress

http://www.burdastyle.com/pattern_store/patterns/thai-fishermens-pants--2
Burda

http://www.tessuti-shop.com/collections/digital-download-pattern-dresses/products/lily-linen-dress-pattern
Lily Lines dress

Lo so che lo scopo del progetto non è soltanto quello di farsi da sole i vestiti, ma anche acquistare con più criterio (soprattutto le scarpe, visto che non posso farmele), ma per il momento mi vorrei concentrare sul cucito, con qualche estemporanea pausa-acquisto!

Avrei già un paio di cosine che ho realizzato per me da farvi vedere, ma vi tengo in sospeso!


Per ora è tutto,
alla prossima!



martedì 13 gennaio 2015

PRIMO POST DELL'ANNO! UNA NUOVA AVVENTURA

Cari Amici,



Buon 2015 a tutti!!
Passato bene le feste? io si, anche se da un lato non vedevo l'ora che finissero.
Come sempre al nuovo anno si stila la lista dei buoni propositi! Personalmente nel 2015 ho deciso che la mia parola d'ordine sarà: pianificare.
Non è una cosa che amo fare e non credo di essere particolarmente brava nel farlo, o meglio, non credo di averlo mai fatto sul serio! Ma siccome sono un po' stufa di fare le cose come capita (dicasi "a vanvera") e siccome la pianificazione è caldamente consigliata da chiunque abbia un blog o un'attività di successo, ho deciso di portare le mie azioni ad un nuovo livello di professionalità di provare a pianificare meglio i miei progetti.
Come iniziare? Innanzitutto sto raccogliendo le idee su quello che saranno le mie creazioni per la primavera/estate Tamago Craft.
Inoltre sto preparando una lista di possibili argomenti per i post del blog: più cucito, più tutorial, più collaborazioni.

Ma c'è anche un altro progetto nell'ambito del cucito che mi sembra molto interessante e utile per una buona pianificazione dei propri programmi.



Girovagando sul Web mi sono imbattuta in questo bel negozio indipendente di cartamodelli COLETTE PATTERNS
Seguo il loro profilo Instagram e ho scoperto che sul loro blog  propongono una bella sfida per progettare e costruire il proprio guardaroba, senza disperdere energie  in progetti inutili, magari che ci sembrano carini al momento ma che poi non indossiamo o non usiamo, per esempio cucirsi l'ennesimo vestitino da festa con quella bellissima stoffa a fiori, oppure comprare (perché si tratta anche di pianificare gli acquisti, non soltanto i progetti di cucito) l'ennesima blusa che poi rimane chiusa nell'armadio.
Insomma un uso della creatività non soltanto emozionale ma anche ben studiato, un modo di fare shopping attento e ragionato, in modo da sviluppare uno stile personale e soprattutto un po' al di sopra dei trend del momento, ma che sia davvero confacente alla nostra personalità, al nostro fisico e che sia comodo e confortevole.
Propongono degli step da seguire mese per mese, completi di riflessioni ed esercizi da svolgere.
Il primo step del programma, che comunque non è rigido e si può adattare come meglio si crede alle proprie esigenze, coincide con il mese di gennaio ed è il seguente:



TROVARE UNO STILE ED ESPLORARE LA FORMA DEL PROPRIO FISICO

Vale a dire individuare quelli che, in linea generale e nel corso degli anni, sono stati i nostri stili e abiti preferiti, quelli nei quali ci sentiamo più a nostro agio, che riflettono al meglio la nostra cultura e stile di vita e che risaltano la nostra struttura fisica.
Non è un processo così immediato, ed infatti propongono dei veri e propri esercizi in formato PDF che potete trovare a questi link:


FIND YOUR CORE STYLE 
EXPLORING SHAPES

Naturalmente si tratta anche di fare una ispezione al nostro guardaroba, oltre che online a nei negozi di abbigliamento.
Una cosa che vorrei anche fare, è trovare dei negozi, un numero limitato di riferimenti, che rispecchino il mio gusto e nei quali andare regolarmente, senza disperdere energie girando per centinaia di posti dai quali esco regolarmente a mani vuote, o magari con quel qualcosa preso giusto per il gusto di comprare e che poi non uso.
Tornando al programma, la prima cosa che intendo fare è creare una bacheca su Pinterest, dove raggrupperò tutte le immagini che mi saranno di ispirazione durante questo progetto.

A me la cosa è sembrata subito molto interessante, vedremo cosa ne verrà fuori e speriamo che mi sia di aiuto nella mia nuova vita pianificata!
Tutti possono partecipare, fate sapere al mondo (e soprattutto a Colette) se intendete seguire il progetto!


Per ora è tutto e vi saluto qui,
alla prossima!