martedì 10 febbraio 2015

WARDROBE ARCHITECT PROJECT: FEBBRAIO

Ciao Amici!

ed eccoci qui all'appuntamento mensile con il WARDROBE ARCHITECT PROJECT!

La mission di febbraio è: sistemare il guardaroba!


Non so voi ma per quanto mi riguarda, mettere mano ai miei vestiti, sistemarli, piegarli, eliminare le cose vecchie che non uso, è una di quelle attività catartiche che faccio raramente ma che quando finalmente riesco a fare... da un sacco di soddisfazioni!
Se devo essere completamente sincera, però, avevo già compiuto quest'operazione prima di Natale, ben prima che decidessi di intraprendere l'avventura di Colette e quindi mi è sembrato inutile ripeterla.
 Ecco la prova:

Tamago Craft
il mio armadio in..ehm... ordine

Ma se vi dopvete ancora cimentare, su Coletterie troverete un bel metodo da seguire, con tanto di scheda stampabile per fare un inventario di quello che avete. Suggeriscono di dividere gli abiti in pile, come per esempio: "da tenere", "forse", "eliminare definitivamente" e "da sistemare".
Naturalmente quello che decideremo di tenere saranno i capi che più ci piacciono, che indossiamo di frequente e che quando mettiamo ci fanno sentire bene. I forse direi che potrebbero essere tutte quelle cose che non mettiamo spesso ma che non riusciamo a dare via, magari perché sono dei capi particolari che sarebbe difficile trovare ancora, o magari ci sono stati regalati da qualcuno a cui teniamo o che sono legati a bei ricordi e quindi facciamo fatica a dare via. Attenzione però che il consiglio è quello di non tenerli nell'armadio, ma magari metterli in box o regalarli a qualcuno di speciale, o ancora fare una foto e poi darli via.
Da eliminare definitivamente direi che non ci sono dubbi, acquisti sbagliati, cose demodé, che non ci vanno più bene da anni o che non abbiamo mai particolarmente amato.
Ed infine la pila di quegli abiti che potremmo risistemare, come un paio di jeans dai quali potremmo ricavare una borsa, o magari quel cardigan un po' scialbo al quale potremmo cambiare i bottoni, o quel maglione che potremmo trasformare in cappello!


Al momento sono abbastanza soddisfatta del mio guardaroba. Credo forse per la prima volta in vita mia, sento che i miei vestiti mi rispecchino e che non li darei via in cambio di altre 100 cose, magari belle, ma che non userei. Sarà l'età che volete che vi dica!
Certo non mi nego il piacere di cucirmi qualcosa o di qualche sporadico ed irrinunciabile acquisto. Come per esempio queste stringate che ho preso sabato per la folle cifra di 29€!
Che ne dite?


Tamago Craft


Il compito di febbraio sarebbe finito qui ma credo farò uno strappo alla regola e vi mostrerò qualcosa che ho già cucito per me, e solo per me, nell'arco degli ultimi mesi, cose che rispecchiano il mio stile e che indosso spesso e volentieri, con una tale soddisfazione che non avete idea!


1) SCAMICIATO GIAPPONESE


Tamago Craft: wardrobe architect challenge

Tamago Craft: wardrobe architect challenge

Non ho usato un cartamodello per realizzare questo scamiciato.
Ho usato un vestito di Muji che ho per le misure e una felpa di H/M per il modello di manica.
Ho tenuto l'orlo in fondo un po' arrotondato e l'ho rifinito con uno sbieco.
La stoffa è un bellissimo lino che ho trovato a un buon prezzo dal mio spacciatore di stoffe a Milano. Mi piaceva tanto che l'ho presa in quattro colori diversi!


Tamago Craft: wardrobe architect challenge


2) PONCHO CON CAPPUCCIO E MANICHE


Tamago Craft: wardrobe architect challenge

Ho realizzato questo poncho partendo da un modello base di giacca con cappuccio che avevo acquistato tempo fa. Ho semplicemente misurato la lunghezza che avrei voluto ed ho svasato molto i fianchi e le maniche. Et volià!

3) PANTALONE AMPIO 


 
 






Tempo fa avevo acquistato (e pagato un occhio della testa) un paio di jeans ampi. Amavo moltissimo il modello e li ho usati parecchio, purtroppo il tessuto si era sgualcito troppo, la lampo si era rotta e stavo per buttarli via. Fortunatamente non l'ho fatto, ma anzi, li ho praticamente smontati e ho copiato paro paro il modello. Come noterete ho messo una zip che non c'azzecca nulla, ma avevo fretta di finirli, la cambierò non appena mi gira!
Sono molto soddisfatta perché non sono ferrata con i pantaloni, non sono riusciti perfetti ma sono mettibilissimi e soprattutto adoro la stoffa con la quale li ho realizzati, un jeans a pois neri di vellutino, uno scampolo pagato pochissimo.


Ecco, per ora è tutto!
Come vedete mi sto portando parecchio avanti, ma questo progetto mi prende molto e mi sta dando davvero molte soddisfazioni!


Alla prossima!
Linky Party 2015

15 commenti:

  1. Adoro il poncho e i jeans!!!stupendi!!!

    RispondiElimina
  2. complimenti sono tutti capi bellissimi!!!!!
    Ma dove compri loe stoffe a milano? io vado ogni tanto da Raponi ma soprattutto vado a sbirciare gli scampoli e ogni tanto si trovano delle belle cose.....però ti dirò che non ho ancora trovato un negozio che mi entusiasmi davvero ......
    Serenix74

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova da Emmepi Tessuti in via Dugnani 4, oppure in via Lario. Ogni tanto vado da Diffusione Tessile, alcuni store vendono anche le stoffe e sono bellissime.

      Elimina
    2. Grazie delle info preziosissime!!! proverò
      Serenix74

      Elimina
  3. Se dovessi iniziare a riorganizzare il mio armadio non saprei fra quanti mila anni potrei finire. Non perchè sia pieno di guardaroba all'ultima moda ma perchè non ce la faccio proprio a buttare le cose e anche se le metto da parte, pensando di farci qualcosa, ecco che si svuota l'armadio ma si riempie quello con le stoffe dove risiedono le cose da fare e che non faccio mai. Sono proprio un caso disperato.
    A dire il vero mi piacerebbe realizzare dei vestiti come fai tu. A me per esempio piace molto la casacca ma ancora non ho avuto il coraggio di provarci ed il modello che mi invogli.
    Tu sei stata molto brava!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  4. Beh l'armadio delle stoffe si riempie in continuazione anche a me ;)

    RispondiElimina
  5. adoro questi modelli e i tessuti che hai usato! ma dimmi dov'è il tuo spacciatore di tessuti? sono anch'io di Milano!
    buona giornata!
    isabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti questi tessuti li ho presi da Emmepi Tessuti in via Dugnani 4. Anche >Tessuti e Scampoli in via Lario è fornitissimo, altrimenti da Diffusione Tessile!

      Elimina
    2. Grazie! Andrò a vedere anch'io!
      Isabella

      Elimina
  6. Ciao...ma ma...sei bravissima! Io ho iniziato da pochi mesi ad esercitarmi con la macchina da cucire e sono ancora ben lontana dal realizzare dei vestiti indossabili! Adoro quello scamiciato jappo style, davvero bello! Non è che mi sveleresti il nome del tuo spacciatore di stoffe? Sono di Verona, ma vengo spesso a Milano...magari scovo qualcosa di interessante anch'io :-P Grazie Anna, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non detto...ho visto ora il commento sopra...sono un po' stordita :-D

      Elimina